• artisti /
    FRANCO SUMMA
    Pescara, 1938.
    consegue la Maturità Classica e si laurea in Lettere Moderne, indirizzo Storia dell’Arte, con una tesi in Estetica presso l’Università di Roma. Dalla metà degli anni Sessanta sviluppa una ricerca artistica incentrata sul rapporto uomo-ambiente, che ha trovato negli spazi urbani uno specifico campo di intervento. A partire dal 1968 realizza, in varie città, numerosi opere ambientali sia temporanee che stabili come La Porta del Mare nel 1993 a Pescara. Nel 1964 partecipa su invito di Giulio Carlo Argan, a Strutture di Visione di Avezzano (Aq). Esposizioni: Biennale di Venezia, 1976 dove realizza, con Michelangelo Pistoletto, Il Silenzio rosa; O territorio: pratica artistica e projectaçao, Sao Paulo, Rio de Janeiro 1983; Le Temps de l’Ailleurs Galleria Lara Vincy, Parigi 1994.

    www.francosumma.it


    1 / Solaria, serie Paesaggi domestici, 1995
    acrilico su legno, ceramica e oro
    55 x 55 x 180 (h) cm

    Courtesy of BAG GALLERY


    2 / Color Mundi, 2015
    acrilico su Dibond
    Ø 120 cm

    Courtesy of BAG GALLERY


    3 / Evasione, 2006
    tecnica mista su tela
    100 x 70 cm

    Courtesy of BAG GALLERY


    4 / Poema segreto, 1968
    Spietra, plexiglass barattolo sonante
    10 x 10 x 22 (h) cm

    Courtesy of BAG GALLERY


    5 / Segnaletica spirituale C1, 1971
    acrilico e olio su carta cotone e legno
    70 x 50 cm

    Courtesy of BAG GALLERY